Tre donne europee per i diritti: Olympe de Gouges (1758-1793), Mary Wollstonecraft (1759-1797) Carolina Arienti Lattanzi (1781-1818)

Spazio MI.CS venerdì 24 novembre ore 20:30

introduzione storica a cura di Claudia Speziali

voce narrante Elena Bettinetti

chitarre antiche Anna Compagnoni

Ricerca storica e scelta testi a cura di Claudia Speziali

Olympe de Gouges (1758-1793), Mary Wollstonecraft (1759-1797) e Carolina Arienti Lattanzi (1781-1818)

sono donne vissute in un’epoca di profondi sconvolgimenti. De Gouges e Wollstonecraft sono accomunate da una fine tragica ─ la prima ghigliottinata nei giorni del Terrore e la seconda morta dando alla luce Mary Shelley, autrice di Frankenstein – mentre Arienti Lattanzi è una protagonista dell’età napoleonica in Italia e una delle prime giornaliste del nostro Paese.

#giornatainternazionalecontrolaviolenzasulledonne

Berta von Suttner, prima donna Premio Nobel per la Pace

Nell’ambito delle iniziative di Novembre, mese contro la violenza sulle donne, si terranno due incontri alla scoperta di donne straordinarie che ancora oggi ci parlano. Il primo incontro, venerdì 10, ricorderà Bertha Sophia Felicita Kinsky von Suttner (1843-1914), la prima donna a ricevere il premio Nobel per la pace.

Amate mie Stelle – Musica per il solstizio d’estate

La tematica degli astri (oggetti di interesse sia scientifico che magico, in quanto entità capaci, secondo l’uomo dell’epoca, di influenzare il destino e le vicende umane) gioca tra ‘500 e 600, periodo di scoperte e osservazioni in tutta Europa, un ruolo preponderante.
Il passaggio dall’antico sistema geocentrico a quello eliocentrico e la messa a punto di strumenti come il telescopio rimettono infatti in discussione la lettura di una realtà che sembrava immutabile da secoli.
Le scienze, la filosofia e la religione, risentono di questo influsso e nella musica, nella poesia e nelle arti figurative, convivono chiaramente sia l’ansia verso il cambiamento sia il sempre presente legame con le credenze e le magie medievali.
Nascono così, quasi contemporaneamente, accanto al teatro di Shakespeare (in cui l’influsso astrale e delle comete non manca di comparire assai spesso) e alla poesia metafisica, le musiche di Byrd, Dowland, Campian, dai testi assimilabili a quelli di poeti come John Donne e Andrew Marwell.
In Italia poi, il sodalizio tra musica e stelle appare suggellato dall’attività musicale della famiglia Galilei.
Questo spettacolo vuole essere, mediante una scelta accurata di musiche e testi, un’esplorazione di questo interesse verso il cosmo e delle sue conseguenze artistiche nei vari paesi europei.
Elena Bettinetti, voce recitante
Martina Stecherova, soprano
Anna Compagnoni al liuto e tiorba
Venerdì 23 giugno, Biblioteca di San Polo, ore 18.00

Girovagando intorno a via Milano

Sabato 6 maggio, ore 17.30 presso lo Spazio Mi.CS
Girovagando intorno a via Milano è una passeggiata virtuale storico-musical-letteraria alla scoperta di antiche storie e tradizioni, tra il Mella e la torre di Porta Bruciata, curata dall’associazione culturale Celacanto. Chi vi partecipa avrà modo di scoprire alcuni aspetti poco conosciuti, se non inediti, della storia bresciana, in particolare lungo l’asse che corre sul proseguimento dell’antico decumano massimo.

La passeggiata virtuale parte dalla chiesa di San Giacomo al Mella, edificata tra l’XI e il XII secolo, in un luogo già abitato in età romana, quando è edificato un ponte, non lontano dall’attuale, vicino al quale si forma un vicus, un insieme di edifici per la custodia del ponte e abitazioni di contadini, pescatori, piccoli commercianti e cavatori di ghiaia.

Ci si sposta, sempre virtualmente, poi a Fiumicello, nel luogo in cui in età longobarda è eretto il monastero femminile benedettino di San Pietro e ora sorge la chiesa parrocchiale, attorno al quale si costituisce il primo nucleo abitato di Fiumicello. In età moderna, la fiera di Brescia – frequentata fino agli inizi del Novecento – e il palio dell’Assunta si svolgono negli attuali quartieri di Porta Milano e Fiumicello, mentre la corsa delle prostitute si sviluppa dalla Pallata alla torre di Porta Bruciata, punto d’arrivo dell’itinerario proposto.

La passeggiata virtuale è seguita dalla lettura di testi di Veronica Franco, poeta e cortigiana del XVI secolo, e l’esecuzione di musica del ‘500 bresciano.
Elena Bettinetti voce recitante
Martina Garlet soprano
Anna Compagnoni liuto rinascimentale
Claudia Speziali ricerca e selezione testi e passeggiata virtuale

Racconti di Musica e Parole

Sabato 11 marzo, presso la Biblioteca Ghetti, presenteremo il nostro nuovo progetto dedicato a Olympe de Gouges e Mary Wollstonecraft. Vi aspettiamo alle 17:00!

Elena Bettinetti voce recitante
Martina Garlet soprano
Anna Compagnoni chitarre antiche
Claudia Speziali ricerca storica e selezione testi

Olympe de Gouges e Mary Wollstonecraft sono due grandi donne vissute in un’epoca di profondi sconvolgimenti, accomunate da una fine tragica ─ De Gouges ghigliottinata nei giorni del Terrore e Wollstonecraft morta dando alla luce Mary Shelley, autrice di Frankenstein – De Gouges è attrice, romanziera, drammaturga, libellista e antischiavista e si dedica strenuamente al riconoscimento dei diritti delle donne, dei neri, degli orfani, degli anziani, dei disoccupati, dei poveri. Il suo nome è legato alla Déclaration des droits de la femme et de la citoyenne del 1791.Wollstonecraft è scrittrice, traduttrice e critica letteraria. Grande propugnatrice dell’importanza di impartire la medesima istruzione a ragazze e ragazzi, pubblica nel 1787 Thoughts on the Education of Daughters. La sua opera più nota è A Vindication of the rights of woman (1792).

fotografie di Giorgio Gregori

Dalla Val Sabbia a Venezia

Giovedi 13 febbraio ore 18,30 Salone delle Danze, Mo.Ca
Palazzo Martinengo Colleoni, via Moretto 78 Brescia

Elena Bettinetti, voce narrante
Martina Stecherova, soprano
Anna Compagnoni, liuto

 

5 ottobre: Notte della Cultura a Brescia

 

Notte della cultura 2019

Vi aspettiamo nella Pinacoteca Tosio Martinengo (piazza Moretto)

THANKS GENTLE MOON FOR THY OBSCURED LIGHT
dalle 20,30 alle 22,00 (ogni 30 minuti)

Una raffinatissima scelta di musiche e testi del Cinque e Seicento, epoca in cui le grandi scoperte scientifiche e la rivoluzione copernicana non mancarono di influenzare le arti – per un’esplorazione affascinante del teatro di Shakespeare e della poesia metafisica di John Donne e Andrew Marvell, così come delle musiche di William Byrd, Thomas Campion e John Dowland.
Martina Stecherova soprano, Elena Bettinetti voce recitante, Anna Compagnoni liuto rinascimentale e tiorba

Il programma completo: https://www.bresciatourism.it/cosa-fare/notte-della-cultura-brescia/

fotografie di Maurizio Balzarini www.balzarini.eu

Notte della Cultura 2019

Notte della Cultura, Pinacoteca Tosio Martinengo

Pubblicato da Associazione Culturale Celacanto su Domenica 6 ottobre 2019

Notte della Cultura 2019, Pinacoteca Tosio Martinengo

Alcuni momenti della nostra serata in Pinacoteca. Grazie a Maurizio Balzarini per le riprese

Pubblicato da Associazione Culturale Celacanto su Domenica 6 ottobre 2019

“Leonardo Genio Musico” a Imola

Pubblico attento e numeroso a Palazzo Tozzoni, organizzazione impeccabile ed una bellissima atmosfera di festa in tutta la città!

Con Elena Bettinetti, Martina Stecherova e Anna Compagnoni.
Le foto sono di Giorgio Gregori